AAA

architetticercasi™

PREMI 2013

**AAA Architetticercasi** nasce con l'obiettivo di promuovere le nuove generazioni di architetti. Nella terza edizione rinnova questa vocazione, offrendo ai vincitori del concorso un set di **premi studiati per sostenere i giovani progettisti** che stanno muovendo i primi passi nel settore. Non solo riconoscimenti economici ma anche opportunità concrete di strutturarsi, farsi conoscere e avere un prezioso supporto nell'avvio della professione.

condividifacebook twitter  2 commentivai 

Ecco i premi dell'edizione 2013 che, da bando, si concluderà con una graduatoria di merito composta da cinque progetti premiati (dal primo al quinto) e un massimo di cinque menzioni d’onore.

Un premio economico
Ai primi classificati verrà corrisposto un premio monetario nella misura di € 3.000 al primo classificato, € 2.000 al secondo classificato e € 1.000 al terzo classificato.

Uno spazio di coworking
Generali Immobiliare Italia SGR metterà a disposizione degli autori dei primi tre progetti vincitori uno spazio a uso ufficio di circa 100 mq nel Comune di Milano da utilizzare in co-working, in comodato gratuito (spese comprese) per un anno.

Un trampolino di lancio
I primi tre classificati saranno anche inseriti nell’albo fornitori di Generali Immobiliare Italia SGR. Mentre gli autori dei progetti premiati e menzionati, fino a un massimo di dieci, verranno inseriti in un elenco di merito che le centrali cooperative di Confcooperative e Legacoop si impegnano a promuovere presso le proprie associate su tutto il territorio nazionale.

Un aiuto a fare sul serio
Ai premiati che parteciperanno in gruppo verrà offerto da Confcooperative, a titolo gratuito, tutoring legale e fiscale qualora intendessero costituirsi in cooperative di professionisti.


 

GIURIA 2013

ARCHITETTICERCASI 2013  /  novembre 2012

 

Addio tavole stampate. Passiamo alla consegna digitale

ARCHITETTICERCASI 2013  /  gennaio 2013

Basta con le brutte sorprese dei ritardi improvvisi o di tavole stampate male, da quest'anno gli elaborati per la partec (…)

 

Housing Lab

ARCHITETTICERCASI 2013  /  gennaio 2013

Esploriamo nuovi modi di abitare le città

 

Una scintilla di speranza in tempi di crisi

ARCHITETTICERCASI 2013  /  febbraio 2013

Ce l'abbiamo fatta. Nonostante tutto siamo riusciti a mettere in piedi la terza edizione del concorso AAAarchitetticerca (…)

 

PRESENTAZIONE AAA architetticercasi 2013 Lo streaming

ARCHITETTICERCASI 2013  /  febbraio 2013

La registrazione del live streaming della presentazione della terza edizione del concorso, tenuta il 14 febbraio all'Urb (…)

 

AAA Video

ARCHITETTICERCASI 2013  /  marzo 2013

Istruzioni e chiarimenti sul video da consegnare

 

Seminario "A proposito di Architetticercasi"

ARCHITETTICERCASI 2013,LETTURE  /  maggio 2013

AAA architetticercasi™ 2013

 

SOCIAL MARKET - La città come interscambio

ARCHITETTICERCASI 2013,PROGETTI IN CONCORSO 2013,GOOD PRACTICES  /  luglio 2013

Marco Jacomella, Carla Ferrer Llorca, Andrijana Sekulic, Gianmaria Socci, Claudio Esposito, Salvatore Di Dio

 

LOG Abitare connessi

ARCHITETTICERCASI 2013,PROGETTI IN CONCORSO 2013,GOOD PRACTICES  /  luglio 2013

Giorgia Cilli, Arianna Veloce | Alessandro Fiorentini, Stefano Zagni

 

Ecco i risultati!

ARCHITETTICERCASI 2013  /  luglio 2013

Risultati finali di AAA architetticercasi™ 2013


 Commenti

2 commenti

AS
Anna Sirica, 04/02/2013

Chiedo scusa, ma ho qualche perplessità sulla 'sostenibilità' del premio qualora i vincitori non siano residenti nel nord Italia... Quale vantaggio, infatti, per i giovani che vivono al centro-sud nell'avere uno spazio in co-working a Milano?? Quali i costi aggiuntivi - da parte dei giovani professionisti - a questa 'opportunità'? In tutta coscienza, approvate e sostenete, dunque, la 'fuga di cervelli' dai luoghi natali? Vi sentite davvero SOSTENIBILI? Trovo decisamente qualche contraddizione sostanziale tra quello che promulgate con tanta enfasi e quello che poi offrite... Dommage...

AA
AAA Staff, 27/02/2013

Ciao Anna,
comprendiamo le tue aspettative. Non si tratta di una scelta di parte: per il momento la sede milanese è l'unica che possiamo garantire. Ci dispiace che questa circostanza possa suonare discriminatoria, ma in questo caso più che una questione di "sostenibilità" per noi si tratta di una questione di "insostenibilità": non possiamo sostenere e mettere a bando spazi non certi. Nel caso in cui i vincitori dovessero essere del centro o sud Italia, ci impegniamo però a valutare con Generali la fattibilità di un'altra soluzione su Roma o in un'altra sede nel Sud.

devi accedere al sito per poter commentare l'articolo