MENU

AAA2015 Risultati: Catania

Progetti e progettisti vincitori del concorso AAA architetticercasi™ 2015 per l'area di Catania.




I vincitori

Primo classificato: CT-5H30H5 C-VITA LAB
Giovanni Bravin (capogruppo), Elena Antoniolli, Nicola Sutto

Secondo classificato: CT-IGMX3M Aria
Filippo Pecorai (capogruppo), Francesco Mariani, Francesco Polci, Antonio Salvi.

Terzo classificato: CT-Y3ACIE Higher ground
Margherita Valente (capogruppo), Nicola Dario Baldassarre, Salvatore Dentamaro, Nicoletta Faccitondo, Pasquale Ciprì, Andrea Salvatore.

Quarto classificato | Menzione: CT-SFK8E0 Palestra Lupo
Marco Alì (capogruppo), Alessandro Bellini, Ernesto Alberghina, Clara Manca, Marcantonio D'Antoni.

Quinto classificato: CT-7BMF29 Hula Hoop: il giro giusto
Angela Gigliotti (capogruppo), Allegra Fornaca, Ginevra Perelli, Stefano Bolettieri.

Menzione: CT-XFCSYB Fo-room
Cecilia Tosto (capogruppo), Lorenzo Zamagni, Bruno Barlassina, Giulia Maria D'Arco, Maria Luisa Caneschi.

Menzione: CT-CGQZK3 Space sharing
Riccardo Magnisi (capogruppo), Nunzia Loverre, Maurizio Vellucci.



AAA2015 Catania: risultati

Primo classificato: C-VITA LAB



Il progetto C-VITA LAB si aggiudica il Primo premio del concorso AAA architetticercasi™ 2015 per l'area di Catania.
Motivazioni della giuria: interpreta in maniera più completa e armoniosa le domande e le intenzioni poste dal concorso, producendo al tempo stesso un’architettura, uno spazio pubblico e una parte di città. In particolare si è apprezzato il programma funzionale che in maniera evidente si fa forma nel progetto.



Secondo classificato: Aria



Il progetto Aria si aggiudica il Secondo premio del concorso AAA architetticercasi™ 2015 per l'area di Catania.
Motivazioni della giuria: il progetto innova gli elementi della tradizione locale pur in continuità con l’esistente. La giuria apprezza la capacità di utilizzare gli elementi impalpabili della natura e tramutarli in spazi raffinati.
Menzione speciale per la capacità di proporre una nuova configurazione dell’edificio dell’ex palestra, pur mantenendo la struttura esistente, con una proposta raffinata e sensibile al tempo stesso.



Terzo classificato: Higher ground



Il progetto Higher ground si aggiudica il Terzo premio del concorso AAA architetticercasi™ 2015 per l'area di Catania.
Motivazioni della giuria: un edificio che esplode e si fa spazio pubblico, eliminando qualsiasi distinzione tra spazio pubblico e interno dell’edificio, apprezzabile particolarmente nel disegno della pianta. La giuria apprezza particolarmente la qualità delle illustrazioni.



Quarto classificato (menzione): Palestra Lupo



Il progetto Palestra Lupo è risultato quarto alla conclusione dei lavori di giuria del concorso AAA architetticercasi™ 2015 per l'area di Catania.
Motivazioni della giuria: la giuria apprezza il ricorso a crowd-funding e azionariato diffuso, in grado di rafforzare il senso di appartenenza dell’edificio alla comunità.



Quinto classificato: Hula hoop - il giro giusto



Il progetto Hula hoop - il giro giusto è risultato quinto alla conclusione dei lavori di giuria del concorso AAA architetticercasi™ 2015 per l'area di Catania.
Motivazioni della giuria: la giuria valuta positivamente l’intuizione di un edificio a plug-in che però non riesce ancora ad essere organismo. La giuria apprezza la ricchezza dei dispositivi architettonici proposti, in grado di generare spazi di valore.



Menzione: Fo-room



Il progetto Fo-room riceve una menzione speciale della giuria.
Motivazioni: per la trasformazione della copertura in spazio a uso pubblico, predisposto a eventi contemporanei e usi molteplici.



Menzione: Space sharing



Il progetto Space sharing riceve una menzione speciale della giuria.
Motivazioni: approfondisce il concetto di condivisione dello spazio, integrando sia la sua declinazione fisica spaziale che la sua declinazione digitale, proponendo uno spazio in cui digitale e reale di concretizzano in uno spazio collettivo per la città. Per l’uso della tecnologia che si fa spazio e non solo protesi.